Wikilegal:Attualità

Da Wikilegal.

Questa pagina contiene le notizie inerenti WikiLegal, sia relativamente ai contenuti del portale, che alle statistiche in merito al numero degli articoli, degli autori, delle visite: viene anche data notizia delle eventuali innovazioni tecnologiche (ed eventuali interruzioni programmate di servizio), della ricerca, nomina e revoca di amministratori e burocrati ecc..

Le informazioni sono inserite in ordine cronologico: le più recenti si trovano in alto.

2012

  • 14 febbraio: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • E' passato ancora un anno e il portale Wikilegal festeggia il suo secondo anniversario : appena sotto le 169.000 visite, e quasi 450 autori registrati; il gruppo di LInkedin è frequentato da 1758 professionisti: il gruppo italiano con maggiori avvocati e secondo per commercialisti. Sotto le aspettative l'incremento dei documenti condivisi, vuole dire che abbiamo ampi spazi di miglioramento......

Linkedin feb 12.png


2011

  • 14 febbraio: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • primo compleanno del portale Wikilegal: oltre 71.000 visite, 330 documenti pubblicati, 320 autori e 450 iscritti al gruppo di LInkedin. Siamo contenti ma abbiamo in mente altri numeri..... vorrà dire che ci impegneremo di più



2010

  • 13 ottobre: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • un bel libro appena pubblicato da Egea "Marketing e management per commercialisti", autrici Giulia Picchi e Silvia Pavone. Una pagina dedicata al nostro progetto: grazie alle autrici e a tutti voi sostenitori. Vale la pena leggerlo.....


  • 14 luglio: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • ... sono già passati 5 mesi, oltre 30.000 visite al sito, 200 professionisti iscritti al Gruppo di Linkedin, 320 documenti consultabili, 52 autori.....


  • 1 luglio: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • Luca Benotto si è aggiudicato l'Ipad quale premio per l'autore più produttivo nell'ultimo trimestre. Bravo Luca, continua così ! [1]


  • 7 giugno: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • Oggi hanno consegnato l'Ipad per premiare l'autore più "produttivo", datevi da fare.....


  • 26 maggio: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • Oggi abbiamo raggiunto 20.000 pagine visitate; 46 autori e oltre 160 aderenti al gruppo su Linkedin. Prenotato l'Ipad per premiare l'autore più "produttivo", arriverà il 7 giugno....

Dalla newsletter di Barabino & Partners: "Ora che per Avvocati, Notai, Commercialisti, la pubblicità non è più un tabù, questo è un sito da tenere d’occhio"


Parlando di marketing, Giulia Picchi di Marketude - marketer for professionals - annovera Wikilegal tra i progetti innovativi del web!


...uno stimolo in più a sposare la filosofia del CONVIVIDERE: un Ipad all'autore (ovviamente escluso me e lo staff...) che contribuirà in misura maggiore all'archivio di Wikilegal.

Due suggerimenti:

- quando state redigendo un documento che rientra nella filosofia di Wikilega investite subito cinque minuti: "pulitelo" dai nomi, create la pagina sul wiki, copia&incolla, anteprima, check di eventuali formattazioni non coerenti, salva!

- quando avete un'oretta libera, date una scorsa al vostro archivio informatico: troverete una quantità enorme di documenti utili che non ricordavate neppure di aver realizzato! Quale miglior posto di Wikilegal per trovarli la prossima vota che vi servono, magari già aggiornati da un altro Autore!

Tutte le informazioni qui


le pagine visitate ad oggi!

231 articoli consultabili, 30 Autori, 6.675 pagine consultate. I documenti più ricercati sono principalmente relativi al settore immobiliare e all'associazionismo.

Al gruppo presente su Linkedin hanno aderito 112 utenti.


  • 12 marzo: da Utente:Mendolia Fabrizio
    • Oggi su Il Mondo un articolo di Franco Stefanoni, autore e giornalista, dedicato a Wikilegal, nella rubrica Professionisti


SI perchè non c'è come vedere come si fà per capire.... Quindi abbiamo realizzato due mini-guide - pochi minuti ciascuna - per imparare subito come registrarsi e come pubblicare il primo articolo. Adesso non ci sono più scuse per non diventare Autori. Le trovate qui:


che uno stimato Collega mi rammostrasse che mettendo on-line i frutti del nostro lavoro gratuitamente si corre il rischio di far percepire che non vale la pena pagare le informazioni per le quali ci si rivolge a un professionista. O ancora che le professioni intellettuali rendono servizi personalizzati che non sono riconducibili a dei form validi per tutte le occasioni……

Io non potrei rispondere meglio di come hanno fatto – e documentato - Don Tapscott; Anthony D. Williams in | Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo.

Posso provare ad argomentare diversamente:

  • di draft di contratti sono piene le librerie ed anche internet: sono opere mono-autore, non come Wikilegal che coinvolge il sapere di tutti (..quelli che vogliono partecipare…), ma coerentemente a questo modo di pensare – il danno oramai sarebbe fatto; eppure se tanto è prodotto forse è utile cambiare atteggiamento sull’argomento;
  • regalare non è svilire il “prodotto”: almeno spero non abbiate questo atteggiamento anche nelle ricorrenze dei vostri cari. Regalare è offrire qualcosa che – almeno per noi – ha valore;
  • ma allora regaliamo la nostra professionalità: non se ne parla nemmeno. A meno che tutta la nostra professionalità non stia dentro una bozza, qualche pagina di un libro che – completo - non costa più di 50 euro….
  • Ma comunque chi scarica la bozza non ci affida il “lavoro”: esatto! Ma non ce lo avrebbe affidato lo stesso, chi pensa che compilando una bozza risolve il suo problema appartiene a una di queste due categorie: coloro che hanno un problema piccolo da risolvere e quindi investono piccole somme per risolverlo ( e non li biasimo…); coloro che hanno un problema grosso e pensano di poterlo risolvere con una bozza; questi ultimi sono “clienti di ritorno”: ritornano per affidarvi la causa….
  • Disporre di un buon formulario da cui partire è una risorsa, ma non è la soluzione: non è che se regaliamo il libro dei segreti di Vissani a nostra moglie (…scusate il maschilismo nella metafora), da domani è come andare al ristorante……
  • Non ha senso redigere un contratto partendo sempre da zero: ci sono clausole studiate che riutilizziamo perché si sono riscontrate efficaci e comunque tutto ciò che deve essere personalizzato può essere cambiato: anche il miglior sarto cui avete commissionato il vostro abito nuovo non comincia tosando la pecora….
  • “… tanto vale che mi tengo le mie bozze e mi prendo da Wikilegal quelle di cui non dispongo… “. Si, qui riconosco un mucchio di colleghi… quelli più difficili da convincere. Partecipare vuole dire confrontarsi e farsi conoscere: verificare che quello che poteva sembrare il nostro contratto perfetto aveva bisogno di un po’ di manutenzione da qualcuno che ha avuto esperienze diverse dalle nostre; proporre il nostro sapere all’interno di una comunità di professionisti (e perché non anche presso i fruitori) produce relazioni e le relazioni producono opportunità.


214 articoli consultabili, 15 Autori (di cui in realtà 10 sono “pre-Iscritti” per i test di funzionamento), l’articolo più letto, con 248 visite, è il contratto di locazione di immobile commerciale.

Al gruppo presente su Linkedin hanno aderito 61 utenti, in gran parte avvocati.


E' stato il commento di un amico e collega commercialista, quando gli raccontai a cosa aspirava il progetto Wikilegal. Per non smentirlo - anche se mi si addice più l'incorreggibile che il romantico - Wikilegal è accessibile on line dal 14 febbraio 2010

Strumenti personali